Passa ai contenuti principali

Zoe Sugg - GIRL ONLINE - lettura in lingua

La scorsa estate mi è stato regalato questo libro come "regalo d'addio" da una carinissima ragazza irlandese. Non è proprio il mio genere (non penso l'avrei mai comprato...), ma ho deciso di leggerlo e sfruttare quest'opportunità.


Girl Online
- Zoe Sugg -
Mondadori
pagine 352 - € 14,90

 "Con lo pseudonimo Girl Online ogni giorno scrive un blog. Nascosta dietro al suo nickname, Penny condivide i suoi pensieri e le sue emozioni più vere sull'amicizia, l'amore, la scuola, la sua famiglia un po' assurda e quei terribili attacchi di panico che condizionano drammaticamente la sua vita. Proprio quando le cose stanno davvero prendendo una brutta piega i genitori le organizzano un viaggio a New York. Qui incontra Noah, bello, anzi bellissimo, e per di più chitarrista eccezionale. Penny si innamora per la prima volta e racconta ogni minuto di questo sogno sul suo blog. Ma anche Noah ha un segreto: talmente grosso che rischia di far saltare la copertura di Penny e rovinare per sempre l'amicizia con il suo migliore amico."


Come avrete letto nel titolo del post, ho letto questo libro in inglese (come The Giver), e siamo già a tre libri in lingua che leggo e recensisco per il blog! YUHUUUU!!!

"E chi è Zoe Sugg alias Zoella?!" è stato il primo pensiero quando ho letto "first novel by Zoella", e la successiva scoperta riguardante il fatto che fosse una vlogger non mi ha lasciata piacevolmente sorpresa... Diciamocelo, una ragazza che fa vlog su moda e make-up di solito non ha tanti followers perché è intelligente e, anzi, di solito è meglio che non scriva un libro.

Ma non è andata tanto male come pensavo!
Certo, ciò non vuol dire che sia un libro FANTASTICO e tanto meno che la stesura non sia stata fatta da ghost writers o ci sia stata un enorme lavoro da parte di editor. 
Tuttavia, è una storia scorrevole, facile da leggere e che coinvolge molto. 
Anche se letto in inglese, è semplice da seguire per il linguaggio semplice e, devo ammetterlo, più di una volta mi sono ritrovata a correre a leggere perché volevo sapere come continuava!
Mi ricorda un po' Resta anche domani: è una storia adolescenziale, che vedrei bene come film (se lo faranno, ricordatevi di me!!!), sia per i luoghi in cui ambientato che per le emozioni che Penny, la protagonista prova.



Un po' di stereotipi:

    • È UNA BIOGRAFIA.  
      FALSO!!! Penny non è Zoe, la loro storia è diversissima e lo è anche l'ambiente in cui passano la loro vita. Sì, è sempre Brighton, ma Penny va ancora al liceo, mentre Zoe ha 25 anni, quindi praticamente 10 in più di lei. 
    • È UN LIBRO SENZA SPESSORE.
      FALSO anche questo! Questo libro ha avuto il successo che ha ottenuto perché la protagonista, così come l'autrice (elemento autobiografico!), soffre di attacchi di panico. Zoe è stata premiata per il suo impegno nel diffondere la consapevolezza di questo disturbo, che senza ombra di dubbio ha aiutato più di qualche persona.

Ho deciso di prendere il seguito del libro, Girl Online On Tour, e vedere cosa succede, perché, lo ripeto, sono curiosissima di sapere cosa succederà! Il finale del primo libro, in ogni caso, finisce in un modo che, implicitamente, ti invita e leggere il seguente. Da solo, così, è come se dicessero tutto ma niente. Insomma, bisogna leggerli tutti e due! O tutto o niente ;)
Quindi, stay tuned, perché presto vi racconterò!

Veronica

Post popolari in questo blog

E Hemingway - Le Nostre Parole

LE NOSTRE PAROLE è il nome che abbiamo dato al nostro blog.
Non è stata una scelta banale, e neanche una decisione spinta dalla disperazione.
L'abbiamo scelto perché con le nostre parole volevamo riempire questo spazio virtuale e scambiare opinioni con le vostre parole.
In realtà, però, non abbiamo mai espresso completamente la nostra opinione di ciò che leggiamo, un po' perché gli argomenti sono vasti e i libri lunghi, e un po' perché non ci abbiamo mai pensato davvero.
Vogliamo cominciare, quindi, con questa rubrica a cadenza indeterminata, in cui commentiamo poesie o citazioni che ci hanno colpito e fatto riflettere.


Un paio di ore fa stavo scuriosando su internet, e, immagino come molti di voi, sono capitata su quest'immagine (la condivido qui sotto). Oltre al fatto che conoscevo questo disegno di Paula Bonet, artista che stimo moltissimo, mi sono soffermata un paio di secondi per la frase.


Sono subito andata a cercare su internet di cosa si trattasse, dal momento …

FOLLI FOLLIE #2

Alla fine, il post della settimana scorsa è diventata una rubrica :)
Oggi, per festeggiare un po' il compleanno della nostra Rossella, siamo state in città: lei ha ricevuto 3 libri in regalo, e ne abbiamo comprati altri... Ma non mancano neanche una valanga di ebooks che ci hanno inviato delle case editrici...
Libri cartacei

Il 12 giugno l'autrice, Sara Rattaro, sarà alla Feltrinelli di Verona, per cui ho subito cercato di prenderlo, così potrò avere l'autografo, e magari anche una foto! :)
Di Matteo Meffucci, cantante degli Zero Assoluto è usciro da pochi mesi il suo nuovo libro "La traiettroia casuale dell'amore" e da inguaribile romantica, non h potuto non pendermi già dal titolo e dalla copertina e così...era già tra le mie braccia pronto per andare alla cassa XD 
Uno dei primi libri di Conano Doyle nel nuovissimo formato tascabile Newton.La cosa impressionante di questo libro è...che costa solo 0.99 euro! un affare! per chi vuole conoscere Conan Doyle d…

Rosamunde Pilcher - SOLSTIZIO D'INVERNO

AUTORE: Rosamunde Pilcher TITOLO: Solstizio d'inverno EDITORE: Mondadori PAGINE: 538 nuova edizione 10,50€ VOTO: 7/10 Rosamunde Pilcher nata Scott (Cornovaglia, 1924), ha lavorato al Foreign Office e, durante la guerra, si è arruolata come ausiliaria della Marina Militare, prestando servizio a Ceylon. Tornata in patria, si è trasferita in Scozia, dove tuttora vive. Nel 1946 ha sposato Graham Hope Pilcher, assumendo il nome con cui è conosciuta in tutto il mondo come una delle più amate autrici di storie romantiche. Ha iniziato a scrivere giovanissima, pubblicando nel 1949 i primi racconti, Half-way to the Moon, con lo pseudonimo Jane Fraser e nel 1955 A Secret to Tell, il primo romanzo pubblicato con il suo nome. Del 1987 è il grande successo di I cercatori di conchiglie. Grandi bestseller sono stati anche Settembre (1990), Ritorno a casa (1995) e Solstizio d'inverno (2000), con il quale ha detto addio all'attività letteraria. Dalle sue opere sono stati tratti circa ottanta film…